Slalom Sette Tornanti, 28 agosto 2022
Notizie

Già 71 piloti iscritti allo Slalom Sette Tornanti di domenica

A poche ore dalla chiusura delle iscrizioni, sono già 71 i piloti inseriti nella lista ufficiale compilata in tempo reale dalla Scuderia Trentina, che ormai conta i giorni mancanti al decimo «Slalom Sette Tornanti», un’edizione importante, per molti motivi. In primo luogo perché assegnerà punti per il Campionato Italiano, in secondo luogo perché ha raggiunto un numero record di iscritti, in terzo luogo perché il decennale è un traguardo di tutto rispetto.

Michele Puglisi in gara nel 2020
Michele Puglisi in gara nel 2020

Il ritorno nel calendario tricolore dopo l’esordio del 2020 comporta un cambio di nomi nell’elenco dei favoriti rispetto al drappello che si è conteso le ultime edizioni, dato che a rivaleggiare per il podio stavolta saranno i big nazionali Michele Puglisi (Radical SR4), primo in classifica, Salvatore Venanzio (Radical SR4), secondo, Fabio Emanuele (Osella Pa9/86), terzo, Luigi Vinaccia (Osella Pa 6/9), quarto e Gianluca Miccio (Radical Sr4), quinto. Ai protagonisti della sfida nazionale cercheranno di affiancarsi il trentino Thomas Pedrini (Radical Prosport) e il veronese Alessandro Zanoni (Gloria C8p), sempre molto veloci in questa competizione. Non ci saranno invece Enrico Zandonà, vincitore per sei volte dello «Slalom Sette Tornanti», e Davide Piotti, che in questo momento non possono disporre della propria autovettura. Nel gruppo E2SC figurano anche Ronny Marchegger (Osella Pa21 JRB) e Laurent Naudin (Funyo F6), nel gruppo E2SS, oltre a Zanoni, Nicola Grazioli (Gloria C8), Leonardo Chesini (Gloria C8) e Gianluca Moscatelli (Gloria B5).

Thomas Pedrini
Thomas Pedrini

Divertirà il pubblico anche la piccola Kamikaze 1 di Simone Lamanna, unica Vst iscritta, così come le quattro Fiat 500 con motorizzazioni motociclistiche affidate a Stefano Repetto, Roman Gurschler, Kurt Rechenmacher e Stiw Marcon. Nove le vetture del gruppo E1 Italia, poi ci sono le otto del gruppo SS, altre otto del gruppo A, dodici del gruppo N, sei del gruppo Rs Plus, due del gruppo Rs e sei storiche.
La data fissata per la sfida è domenica prossima, quando i piloti affronteranno la manche di prova, dalle ore 10, e poi a seguire le tre valide ai fini della classifica finale. Il tracciato misura 2,9 chilometri ed è ricavato al solito sulla SP 85 da Sardagna a Candriai, ovvero dal chilometro 5 al chilometro 7,9, poco prima dell’Hotel Posta, che ospiterà la cerimonia di premiazione, nella quale verranno distribuite le coppe confezionate da Artexan con la collaborazione dei ragazzi di Casa Sebastiano. Le verifiche tecniche si svolgeranno sabato dalle 10.30 alle 19 presso il parcheggio di Via Ragazzi del 99, vicino al casello autostradale di Trento Sud.

Ronny Marchegger
Ronny Marchegger

Da ultimo va ricordato che anche quest'anno prima delle auto in corsa con il cronometro sfilerà per quattro volte la nuova vettura elettrica costruita e gestita dall'E-Agle Trento Racing Team, composto per intero da studenti universitari della Facoltà di Ingegneria di Trento, ormai affezionati a questo appuntamento.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,031 sec.

Cerca nelle news